Pasta risottata con zafferano, speck e philadelphia

La Pasta risottata con zafferano, speck e philadelphia è un primo piatto davvero delizioso che richiede pochissimo tempo per la sua preparazione. Il nome di questa ricetta si riferisce al suo metodo di cottura simile a quella di un risotto: viene cotta in pentola insieme a tutti gli altri ingredienti.


In questo modo la pasta trattiene l’amido e si lega al condimento creando un piatto dalla consistenza cremosa e morbida. Essendo trattata come un risotto, la cottura deve avvenire lentamente, aggiungendo il brodo di cottura pian piano ed evitando che la pasta si attacchi e si scuocia.

Per la preparazione del brodo vegetale prediligete ovviamente quello preparato in casa, ma all’occorrenza vi suggerisco di provare ” BIOSUN” S.MARTINO, un prodotto:
– biologico
– senza olio di palma
– senza glutine
– con curcuma.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di pasta
  • 100 g di speck a dadini
  • 120 g di philadelphia
  • 1 bustina di zafferano
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • 1 cipolla fresca
  • brodo vegetale q.b.
  • olio evo q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa tritate la cipolla e mettetela in una padella capiente con un filo di olio evo. Aggiungete lo speck tagliato a dadini e fate rosolare.

A questo punto mescolate il philadelphia e lo zafferano e fateli sciogliere. Versate la pasta in padella.

Ricopritela con il brodo vegetale caldo e portate a cottura mescolando continuamente ed aggiungendo qualche mestolo di brodo all’occorrenza. Il brodo si dovrà assorbire completamente.

A cottura ultimata salate, pepate e mantecate con il formaggio grattugiato.

Servite calda e gustate questa buonissima Pasta risottata con zafferano, speck e philadelphia.

Risotto piselli, prosciutto e zafferano

Il Risotto piselli, prosciutto e zafferano è un primo piatto davvero sfizioso: un piatto davvero semplice, adatto sia a pranzo che a cena e che stupirà tutti con la sua cremosità. Si prepara con pochi ingredienti: piselli, prosciutto e zafferano sono gli ingredienti base per questa ricetta.

Perfetto in ogni stagione dell’anno, può essere gustato sia caldo che tiepido.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di riso
  • 200 g di piselli
  • 100 g di prosciutto a dadini
  • 1 bustina di zafferano
  • 1/2 cipolla
  • brodo vegetale caldo
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

In una padella antiaderente versate un filo di olio e tritate la cipolla. Fate imbiondire leggermente la cipolla e cuocete i piselli con un bicchiere di acqua. Io ho usato i piselli surgelati. Appena saranno cotti, introducete il prosciutto e lasciate andare per qualche minuto. Aggiustate di sale.

In una pentola versate un filo di olio evo, fatelo riscaldare e versate il riso. Fatelo tostare per qualche minuto, mescolandolo. Aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale caldo. In alternativa potete usare dell’acqua calda. Fatelo cuocere aggiungendo il brodo pian piano, ogni volta che notate che si è assorbito tutto.

Aggiungete lo zafferano che avrete fatto sciogliere in una tazzina di brodo. A metà cottura versate i piselli ed il prosciutto. Fate attenzione a che il riso non abbia liquido in eccesso. A cottura ultimata, spegnete il fuoco, aggiustate di sale e mantecate con il parmigiano grattugiato.

Impiattate e gustate il vostro risotto piselli, prosciutto e zafferano.

Il Risotto piselli, prosciutto e zafferano vi da il Buon appetito!

Mezze penne alla crema di stracchino e zafferano con dadolata di pancetta

Avete voglia di un primo piatto che soddisfi pienamente il vostro palato? Allora questa ricetta fa proprio per voi!

 

Le mezze penne alla crema di stracchino e zafferano con dadolata di pancetta sono una ricetta veloce da preparare in pochi minuti. Occorreranno solo pochi ingredienti: zafferano, stracchino, pancetta e latte.

Questo piatto ha un sapore molto delicato e, se volete farlo mangiare anche ai vostri bimbi, potete sostituire la pancetta con il prosciutto cotto.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr di mezze penne rigate
  • 100 gr di stracchino
  • 150 gr di pancetta
  • 2 bicchieri di latte
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 manciata di grana grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa fate rosolare la pancetta. Io ho usato quella affumicata, ma potete usare benissimo quella dolce. Non occorrerà aggiungere olio o burro, poiché essa stessa rilascerà e si cuocerà nel suo grasso. Tenetela da parte.

In un wok versate il latte e fatelo scaldare, aggiungete la bustina di zafferano e lo stracchino Amalgamate il tutto e salate.

Fate mantecare la pasta, che nel frattempo avrete fatto cuocere in abbondante acqua salata, insieme alla crema di stracchino e zafferano. Aggiungete una manciata di grana grattugiato.

Se la pasta risultasse troppo asciutta aggiustare con qualche mestolo di acqua di cottura della pasta. Impiattate e servite con la pancetta e una manciata di pepe. Servite e consumate calda.

Risotto ai funghi e zafferano

Il risotto ai funghi e zafferano è un primo piatto goloso e adatto alla stagione autunnale.


Io ho usato i funghi champignon, ma voi potete prepararlo con qualsiasi tipi di funghi.

È un piatto molto cremoso grazie alla mantecatura fatta con parmigiano grattugiato e olio evo.

Prepariamolo insieme.

Dosi per 4 persone

  • 320 gr di riso per risotto
  • 300 gr di funghi
  • 1 bustina di zafferano
  • parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • cipolla tritata
  • vino bianco q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • brodo vegetale

PROCEDIMENTO

Lavate e tagliate i funghi, saltateli in padella con uno spicchio di aglio ed un filo di olio evo. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.

In una pentola fate rosolare la cipolla tritata con un filo di olio evo, aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Aggiungete il brodo caldo e scioglietevi lo zafferano.

Il brodo va aggiunto man mano che si asciuga e mescolate il riso di continuo. A metà cottura aggiungete i funghi.

Appena il risotto sarà arrivato a cottura ed il brodo si sarà tutto assorbito, salate e pepate. Spegnete il fuoco e mantecate con olio evo e parmigiano grattugiato.