Trofie con zucchine, prosciutto e crescenza

Le Trofie con zucchine, prosciutto e crescenza sono un primo piatto molto sfizioso e delicato da servire ai vostri ospiti in qualsiasi occasione.


Si prepara velocemente e necessita di pochi ingredienti: zucchine, prosciutto e  crescenza. Vediamo insieme tutto il procedimento necessario alla loro preparazione.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di trofie
  • 3 zucchine medie
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 150 g di crescenza
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate e tagliate le zucchine a dadini e fatele cuocere in una padella antiaderente con l’aglio e un filo di olio evo. Dovranno rimanere croccanti. Aggiungete il prosciutto a dadini o tagliuzzato e lasciate cuocere per un minuto. Eliminate l’aglio ed aggiustate di sale.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Scolate le trofie al dente e finite la cottura in padella con le zucchine, aiutandovi con qualche mestolo di acqua di cottura della pasta. Impiattate le vostre Trofie con zucchine, prosciutto e crescenza, aggiungete sopra qualche cucchiaio di crescenza ed un pizzico di pepe. Buon appetito!

Trofie al forno con zucchine e besciamella

Quando si pensa alla pasta al forno, la prima immagine che ci viene in mente è quella a base di ragù o semplicemente passata di pomodoro: una pasta rossa insomma.


La ricetta che vi propongo vivamente di provare è questo piatto squisito di trofie al forno bianche, arricchite di un ottimo sugo a base di zucchine e besciamella. Il tutto condito con formaggio filante e parmigiano grattugiato. Si preparano in un attimo e, credetemi, sono davvero deliziose.

Questo primo piatto si prepara velocemente poiché ha bisogno davvero di cotture molto brevi. È un piatto vegetariano ed adatto ai piccoli e si può ritenere un pasto completo: carboidrati, verdure, proteine!

Vediamo come prepararlo!

Dosi per 4 persone

  • 500 gr di trofie fresche
  • 2 zucchine medio-grandi
  • 400 gr di besciamella
  • 200 gr di formaggio filante a cubetti
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche foglia di basilico o menta
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

In una padella fate cuocere le zucchine tagliate a cubetti con uno spicchio di aglio. Quando saranno cotte, salatele, togliete l’aglio e mettetele in un mixer con un filo di olio evo a crudo ed il basilico o la menta. Riducetele in purea. Aggiungete la besciamella (Se ancora non lo avete fatto, andate sull’articolo dove vi spiego passo passo come si prepara la besciamella) e mettete da parte.

La besciamella dovrà essere più liquida per cui vi consiglio di ridurre leggermente la quantità di farina usata nella ricetta di base.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con la crema di zucchine e besciamella, tenendone da parte qualche cucchiaio. In una pirofila stendete uno strato di sugo bianco, fate uno strato di pasta e condite con formaggio e parmigiano.

Ricoprite con l’altro strato di pasta e di nuovo formaggio e parmigiano e qualche cucchiaio di crema.

Infornate a 160° per 10 minuti e servite calda.

Trofie con spinacino e pomodorini mantecate al parmigiano

Trofie con spinacino e pomodorini mantecate al parmigiano

Il piatto che vi suggerisco di preparare nasce dal mio amore per le verdure e per il cibo sano. Adatto proprio a tutti è l’ideale per qualsiasi tipo di menù e vi assicuro che stupirà tutti i vostri ospiti.


Il sugo che vi propongo ha un sapore intenso e delizioso che si sposa benissimo con quello della pasta fresca come le trofie. Si prepara in pochissimo tempo e facilmente, adatto anche a chi non ha mai cucinato. Provare per credere!

Dosi per 4 persone

  • 320 gr di trofie
  • 400 gr di spinacino fresco
  • 8 pomodorini
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cipolla fresca
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • 2 manciate di parmigiano grattugiato
  • scaglie di parmigiano

PROCEDIMENTO

Lavate lo spinacino e sbollentatelo in una padella . Togliete l’acqua di cottura in eccesso e versate un filo di olio evo. Aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti, la passata di pomodoro e la cipolla fresca tritata. Lasciate cuocere a fiamma media per 10 minuti. Aggiungete un altro filo di olio evo e salate.

Nel frattempo cuocete le trofie in abbondante acqua salata e, a metà cottura, scolatele e continuate la cottura in padella con il condimento, aiutandovi con l’acqua di cottura della pasta. A cottura ultimata spegnete il fuoco e mantecate con il parmigiano grattugiato.

Servite calda con scaglie di parmigiano.

Buon appetito!

Trofie con pesto, broccoli e scaglie di ricotta salata

­Trofie con pesto, broccoli e scaglie di ricotta salata

Il piatto che vi propongo è un primo a base di pasta fresca. Ogni tanto, quando non ho molto tempo a disposizione per prepararla, mi concedo quella del banco frigo.

Questa ricetta puoi tranquillamente cucinarla anche per i tuoi bimbi, magari sostituendo la ricotta salata con il parmigiano o il grana: i broccoli sono ricchi di vitamine e di importanti valori nutrizionali. La mia bimba l’ha divorato! Provatelo anche voi e…..al via con i vostri commenti.

Dosi per 4 persone

  • 320 gr di trofie
  • 400 gr di broccoli
  • 1 bicchiere di pesto di basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • scaglie di ricotta salata
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Versate un filo di olio evo in padella con uno spicchio di aglio. Lavate e tagliate i broccoli a cimette e lasciateli cuocere con due bicchieri di acqua. A cottura ultimata aggiustate di sale e togliete l’aglio. Mi raccomando: non eccedete con il sale visto che la ricetta prevede l’uso della ricotta salata.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e a metà cottura scolatela ed aggiungetela ai broccoli.


Ultimate la cottura in padella. Se si dovesse asciugare troppo aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Aggiungete il pesto e mescolate. Servite con scaglie di ricotta salata.