Rollè di vitello ripieno

Il rollè di vitello ripieno è un secondo piatto sfizioso che si prepara spesso durante le feste, accompagnato da una salsina di sedano, carota e cipolla da versare calda sulle fette di rollè. Io ne vado matta ed il mio ripieno preferito è quello con uova, prosciutto e formaggio.

Potete anche decidere di prepararlo utilizzando una carne bianca, come per esempio quella di pollo. Anche il ripieno può variare in base ai vostri gusti. Vediamo insieme come prepararlo.

 

Ingredienti

  • 800 g di fesa di vitello
  • 4 uova sode
  • 200 g di prosciuto cotto affettato ( io ho preferito delle fette leggermente più spesse
  • 150 g di formaggio affettato tipo edamer
  • 2 carote medie
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • sedano q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 rametto di rosmarino
  • brodo vegetale q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa chiedete al vostro macellaio di aprire a tasca la fesa di vitello, in modo che sia facile riempirla e richiuderla. Farcite con prosciutto, formaggio e uova sode e arrotolatela ben stretta. Aiutandovi con lo spago da cucina, legate saldamente il rollè. Io l’ho poi avvolto nella pellicola poiché l’ho preparato la sera prima e conservato in frigo.

 

 

In una casseruola capiente versate le carote, la cipolla, l’aglio ed il sedano tritati ed aggiungete due giri di olio evo. Fate rosolare per qualche minuto ed aggiungete il vostro rollè nel quale avrete messo un rametto di rosmarino nella sua parte superiore.

Fatelo sigillare bene da tutte le parti, rosolandolo per qualche minuto. Questo eviterà la fuoriuscita dei liquidi della carne che si manterrà più morbida.

 

 

Sfumate con il vino bianco e, quando sarà evaporato, aggiungete circa 1 bicchiere di brodo vegetale caldo. In alternativa potete sostituirlo con acqua calda. Mettete il coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa un’ora, facendo attenzione a girarlo ogni tanto, bagnandolo con il suo brodo di cottura.

Aggiustate di sale. Spegnete la fiamma, fatelo raffreddare completamente ed eliminate lo spago.

 

Tagliate a fette utilizzando un coltello dentellato o elettrico. Servite con il brodino che si sarà creato: provvedete a scaldarlo per bene prima di versarlo sul rollè.

Il vostro Rollè di vitello ripieno è ora pronto per essere servito ai vostri ospiti.

Buon appetito!

Paccheri ai due ripieni

I paccheri ai due ripieni sono un primo piatto molto molto prelibato che delizierà tutti indistintamente. Il primo ripieno è un classico, ricotta e spinaci, il secondo prosciutto cotto e formaggio.

Ovviamente, non può mancare il tocco di besciamella, meglio se fatta in casa con ingredienti genuini e molto più leggera. Provateli e postate le vostre foto.

Ingredienti per 4 persone

  • 500gr di paccheri
  • 500 gr di spinaci
  • 250 gr di ricotta
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 200 gr di formaggio a dadini
  • 500 ml di besciamella
  • parmigiano grattugiato
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate gli spinaci e fateli sbollentare per circa 15 minuti in acqua salata. Scolateli e strizzateli per bene. Tagliuzzateli finemente.

Metteteli in una ciotola con la ricotta, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e di noce moscata. Amalgamate il composto per bene.

Aggiungete qualche cucchiaio di besciamella. Mescolate il tutto.

 

Tagliate il formaggio a dadini ed il prosciutto ( va bene anche se è affettato ). Tenete da parte.

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata, facendo attenzione a scolarla ancora al dente.

Con l’aiuto di un cucchiaino riempite 250 gr di paccheri con la crema di ricotta e spinaci e la rimanente parte con prosciutto e formaggio, facendo attenzione ad adagiarli ben stretti e con il condimento rivolto verso l’alto su una pirofila sporcata di besciamella.

Ricoprite i paccheri con la restante besciamella e parmigiano grattugiato.

 

Infornate a 180 ° per circa 20 minuti, finché si forma una leggera crosticina dorata sulla loro superficie.

Cestini di carne ripieni

I cestini di carne ripieni sono un secondo piatto saporito da preparare con la carne trita, invece delle solite polpette o della pizza di carne.


La particolarità di questo piatto è non solo la carne trita aromatizzata  con erbe aromatiche e spinaci, ma anche il ripieno del cestino fatto con formaggio, mortadella e patate a dadini.

Potete benissimo usare lo stampo dei muffin, ovviamente oleato e cosparso di pangrattato, oppure i pirottini di alluminio. Io li ho provati entrambi e devo dire che per comodità vi suggerisco i secondi.

Dosi per 12 porzioni

  • 400 gr di carne di vitello trita
  • 2 uova
  • 200 gr di spinaci lessi
  • pangrattato q.b.
  • latte q.b.
  • cipolla fresca tritata
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • semi di finocchio q.b.
  • prezzemolo tritato q.b.
  • sale q.b.
  • burro q.b.

Per il ripieno

  • 2 patate medie tagliate a tocchetti
  • 150 gr di formaggio a dadini
  • 100 gr di mortadella
  • sale q.b.
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavate e lessate gli spinaci, eliminate l’acqua in eccesso e fateli saltare in padella con un filo di olio evo e aggiustate di sale.

Impastate la carne trita con le uova, gli spinaci ben strizzati, pangrattato, latte, cipolla tritata, parmigiano, semi di finocchio, prezzemolo e sale. Foderate di carne i pirottini dopo averli imburrati e spolverati di pangrattato.

Badate bene di formare il vostro cestino in modo che possa essere successivamente riempito.

Tagliate il formaggio a cubetti e disponetelo dentro il cestino di carne, aggiungete la mortadella e le patate tagliate a cubetti. Salate le patate e spolveratele con una manciata di parmigiano e un filo di olio.

Infornate a 180° per circa 40 minuti. Gustate tiepidi i cestini e buon appetito!

Polpettone ripieno croccante

Polpettone ripieno croccante

Il polpettone ripieno croccante è un secondo alternativo per chi non ama le polpette:


un ripieno morbido all’interno e pancetta croccante all’esterno vi conquisteranno. Io l’ho accompagnato con un contorno di carote, ma potete benissimo scegliere quello che più vi aggrada.

Dosi per 6 persone

  • 500 gr di tritato di vitello
  • 400 gr di pane raffermo
  • 2 uova
  • 1 cipolla fresca
  • 1 manciata di semi di finocchio
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.
  • 1 tazzina di latte
  • 1 bicchiere di vino bianco

Per il ripieno

  • 400 gr di spinaci
  • 3 uova sode
  • 150 gr di formaggio affettato
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate e pulite gli spinaci. Lessateli, strizzateli, saltateli in padella con una noce di burro e un pizzico di sale. Indurite le uova e sbucciatele.

Impastate il tritato con 2 uova, il pane precedente ammollato nell’acqua, il parmigiano, una manciata di semi di finocchio, la cipolla tagliata a rondelle, e sale q.b. Se l’impasto dovesse risultare un pochino duro aggiungete la tazzina di latte.

Versate l’impasto su un foglio di carta forno e  aiutandovi con un altro foglio di carta forno stendetelo con cura.

Stendetevi su gli spinaci ed il parmigiano, continuate con il formaggio a fette ed infine le uova sode.

Arrotolatelo aiutandovi con la carta forno e chiudete a caramella. Fatelo riposare una ventina di minuti in frigo. 

Aprite il vostro polpettone, ricopritelo di pancetta da tutti i lati e richiudetelo. 

Mettetelo in forno per 20 minuti a 180°.

Trascorsi i venti minuti apritelo con delicatezza, togliete la carta forno e bagnate con un bicchiere di vino bianco. Continuate la cottura per altri venti minuti a 180°.

Lasciate raffreddare e servite!