Polpette di patate e mortadella

Le Polpette di patate e mortadella sono un piatto delizioso e sfizioso da servire come antipasto o come secondo accompagnate da una semplice insalatina. Sono adatte proprio a tutti e sono facili e veloci da preparare. Io ho usato la mortadella a pezzi, ma voi potete usare anche quella affettata o addirittura il prosciutto cotto.


Per renderle più leggere le ho semplicemente passate nel pangrattato: se desiderate renderle ancora più appetitose potete prima passarle nell’uovo e poi nel pangrattato, potete perfino scegliere se friggerle o cuocerle al forno.

Ingredienti per 12 polpettine

  • 280g di patate
  • 100g di mortadella
  • 50g di formaggio grattugiato
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • pangrattato q.b.
  • olio di semi q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavate le patate e lessatele in abbondante acqua per circa 20 minuti. Sbucciatele e schiacciatele con una forchetta o con lo schicciapatate. Versatele in una ciotola con la mortadella tritata, l’uovo, il formaggio grattugiato ed il sale.

Amalgamate gli ingredienti e formate delle polpettine che passerete nel pangrattato.

A questo punto potete scegliere o di cuocerle al forno con un filo di olio evo o in padella. Se scegliete questa ultima opzione, che tra l’altro è quella che ho preferito io, mettete qualche cucchiaio di olio di semi in padella, fatelo scaldare e friggete le vostre Polpette di patate e mortadella. Lasciate intiepidire e servite.

Gateau di patate

Il Gateau di patate è un contorno classico e goloso da preparare in anticipo e gustare tiepido o addirittura freddo. Esistono molte versioni ed io vi presento la mia: un doppio ripieno di prosciutto e formaggio lo rendono un piatto molto ricco e sicuramente saporito.


Vediamo i passaggi per realizzarlo.

Ingredienti per 6 persone

  • 1,2 kg di patate a pasta gialla
  • 2 uova
  • 200 g di prosciutto cotto a cubetti
  • 300 g di formaggio a cubetti tipo edamer
  • 80 g di grana grattugiato più un’altra manciata
  • 1 pizzico di noce moscata
  • pangrattato q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate le patate e mettetele a bollire in una pentola con abbondante acqua fredda.  Lasciate cuocere per circa 30 minuti. A metà cottura aggiungete un cucchiaio di sale. Scolatele, pelatele e schiacciatele con una forchetta o con lo schicciapatate.

Fatele raffreddare. Aggiustate di sale, aggiungete le uova, il grana grattugiato (80g) e la noce moscata. Mescolate.

Inserite il prosciutto ed il formaggio a cubetti ed amalgamate bene il tutto.

Prendete la vostra pirofila ungetela con olio evo e cospargetela di pangrattato. Versate il composto e livellatelo per bene. Cospargete con pangrattato, grana grattugiato e un filo di olio evo.

Cuocete in forno a 200° per circa 20 minuti. La superficie dovrà dorarsi e formare una crosticina. Sfornate, lasciate raffreddare e servite il vostro Gateau di patate.

Patate sabbiose al rosmarino

Le Patate sabbiose al rosmarino sono un contorno diverso dalle classiche patate al forno. Il pangrattato usato nella preparazione della ricetta le rende croccanti e succulenti, adatte a pranzi e cene con amici e parenti.


Il rosmarino arricchirà ulteriormente il loro sapore. Semplici e gustose….scopriamo insieme come prepararle!

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • cipolla tritata q.b.
  • rosmarino q.b.
  • pangrattato q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate e sbucciate le patate. Tagliatele a tocchetti della stessa grandezza in modo da rendere uniforme la cottura. Mettetele in una teglia ricoperta di carta forno, aggiungete la cipolla tritata, il rosmarino, sale, pangrattato e olio evo. Mescolatele ed infornatele a 200° per circa 20 minuti. Le Patate sabbiose al rosmarino sono pronte per essere servite.

Torta rustica salata con broccoli, patate e pepato fresco

La torta rustica salata con broccoli, patate e pepato fresco è un antipasto adatto per un buffet e per tutte le occasioni. Il connubio di questi ingredienti vi stupirà, il sapore intenso del pepato fresco vi lascerà senza parole.

Una ricetta davvero veloce ma al tempo stesso sfiziosa che può essere gustata sia tiepida che fredda. Ecco gli ingredienti che occorrono per realizzarla.

 

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

  • 1 rotolo di pasta sfoglia pronta rotonda
  • 300 g di broccoli
  • 2 patate medie
  • 200 g di pepato fresco
  • 1 uovo
  • mezzo bicchiere di latte
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 spicchio di aglio
  • vino bianco q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • latte per spennellare q.b.
  • semi di sesamo q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate i broccoli. Fateli cuocere in acqua salata, scolateli e saltateli in padella con uno spicchio di aglio ( io ho usato quello fresco tritato ) ed olio evo. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.

Nel frattempo lavate e pelate le patate, tagliatele a pezzetti e cuocetele in acqua salata per circa 15 minuti. Dovranno risultare non del tutto cotte, per evitare che durante la cottura in forno si sfaldino. Eliminate l’acqua in eccesso.

Srotolate il rotolo di pasta sfoglia ed adagiatelo sullo stampo tondo, facendo lo aderire per bene lungo i bordi. Ricoprite il fondo con i broccoli, le patate ed il pepato tagliato a cubetti.

In un bicchiere sbattete un uovo con parmigiano e latte e versatelo sulla torta in modo omogeneo. Chiudete i bordi della sfoglia formando un cordoncino, spennellateli con il latte e spolverateli con i semi di sesamo.

Infornate per circa 30 minuti a 180° in forno statico. Appena vedrete che la torta avrà preso un bel colorito, spegnete il forno e fatela intiepidire prima di servirla.

Patate al forno ripiene

Le patate al forno ripiene sono un contorno prelibato facile da preparare e che richiede poco tempo, tranne che per la cottura delle patate che avviene in 2 fasi: la prima in acqua bollente e la seconda in forno.

La farcitura che ho usato è fatta semplicemente con stracchino, prosciutto cotto, patate, formaggio ed erba cipollina.

Un’attenzione particolare rivolgetela alle patate: devono essere della stessa dimensione affinché possano cuocere uniformemente. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti per 4 patate medie

  • 4 patate medie
  • 60 g di prosciutto cotto ( a dadini o affettato )
  • 80 g di stracchino
  • 80 g di formaggio filante a dadini
  • erba cipollina q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate molto bene le patate cercando di eliminare la terra presente sulla buccia e fatele lessare per circa 30 minuti partendo da acqua fredda. Scolatele e lasciatele raffreddare. Eliminate la calotta superficiale e, aiutandovi con un cucchiaino, eliminate parte della polpa.

Mettetela da parte e schiacciatela con una forchetta.

 

Aggiungete dentro ciascuna patata un pizzico di sale ed un filo di olio evo e ponetele su una leccarda ricoperta di carta forno. Infornatate a 180° per circa 15-20 minuti.

Nel frattempo, alle patate che avete schiacciato in precedenza, aggiungete lo stracchino, il formaggio a dadini, il prosciutto cotto, erba cipollina ed un pizzico di sale.

Quando le patate saranno cotte e raffreddate, riempitele con la farcia.

 

Fate cuocere in forno a 200° per circa 10 minuti. Impiattate e servite calde.

Rosti di patate con prosciutto e formaggio

Il rosti è un piatto molto gustoso a base di patate che vengono grattugiate e saltate in padella facendo formare una crosticina croccante. Io ho deciso di renderle ancora più saporite farcendoli con prosciutto e formaggio.

 

Sono adatti a tutta la famiglia. Possono essere preparati scegliendo molte varianti per il ripieno, in base a ciò che preferite. Vediamo come preparali.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di patate
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 150 gr di formaggio affettato
  • sale q.b.
  • olio di semi q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate e pelate le patate. Grattugiatele finemente e versatele in uno scolapasta per eliminare l’acqua in eccesso. Tamponatele con carta assorbente.

In una padella antiaderente scaldate l’olio di semi ( io ho usato quello di girasole ), e ricoprite il fondo della padella con una manciata di patate. Formate uno strato sottile e compatto.

Friggete a fiamma media in modo che si formi la crosticina. Cuocete il rosti da entrambi i lati. Ponetelo su carta assorbente. Continuate così fino a finire tutte le patate. Salate e pepate i rosti.

 

Adesso iniziate a comporre il piatto. Su un rosti adagiate il formaggio ed il prosciutto e richiudete con un altro rosti. Procedete così fino alla fine.

 

Infornate a 180° per 5 minuti, giusto il tempo di far sciogliere il formaggio e servite caldi.

Crostini ai funghi e patate

I crostini ai funghi e patate sono un antipasto veloce da gustare anche freddo. Spesso a casa mia capita che avanzi il pane e, per evitare che ammuffisca, o lo faccio asciugare per fare il pangrattato o, come in questo caso, lo taglio a fettine e faccio i crostini.

Preparo molte versioni di crostini, ma in questo caso ho usato dei funghi e delle patate lesse che mi sono avanzate il giorno prima. La ricetta è semplicissima e occorre davvero poco tempo per realizzarla.

Vediamola insieme.

Ingredienti

  • 8 fette di pane raffermo
  • 1 patata media lessa
  • 150 gr di funghi
  • 2 cucchiai di pecorino romano
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate velocemente i funghi, eliminando la parte terrosa. Metteteli in padella con un filo di olio evo ed uno spicchio di aglio. Fateli cuocere a fiamma vivace, salate ed eliminate l’aglio.

Frullateli con la patata lessa, il pecorino romano ed un filo di olio evo, in modo da ottenere una crema densa.

Mettete le fette di pane in forno a 200° per 5 minuti circa e fatele tostare. Lasciatele raffreddare e spalmate su ciascuna di esse la vostra crema. Se volete potete lasciare da parte qualche fungo, invece di frullarli tutti una volta cotti, e usarlo come guarnizione.

I crostini sono pronti per essere gustati!

Insalata di polpo e patate

L’insalata di polpo e patate è un secondo piatto di pesce genuino e molto facile da preparare. Non occorrono cotture particolari e anche chi non ha mai cucinato può cimentarsi a prepararlo con grande successo.

Gli ingredienti? Pochi ma buoni: polpo e patate, un connubio perfetto da portare sulla vostra tavola. Si può servire sia tiepido che freddo, per cui potete prepararlo anticipatamente.

Di seguito la ricetta.

Ingredienti

  • 1 kg. di polpo
  • 700 gr di patate
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio evo q.b.
  • succo di 1 limone
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate il polpo sotto l’acqua corrente. In una pentola capiente portate a bollore l’acqua già salata, immergete i tentacoli del polpo e poi risollevatelo.

Ripetete questa operazione 2-3 volte, fino a quando i tentacoli non risulteranno arricciati. Immergete nell’acqua bollente l’intero polpo e fatelo cuocere a fiamma moderata per circa 40 minuti.

Scolatelo e tagliatelo a pezzi.

Eliminate la terra dalle patate, lavatele per bene e cuocetele in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti. Scolatele, pelatele e tagliatele a dadini.

Mescolate il polpo e le patate e conditeli con olio, limone, pepe, prezzemolo tritato ed uno spicchio di aglio.

L’insalata di polpo e patate è pronta per essere servita.

Spezzatino di carne al sugo con patate

Lo spezzatino di carne al sugo con patate è un secondo piatto che ricorda molto la mia infanzia, quando la domenica a pranzo andavo dalla mia nonnina.


Lo preparava sempre ed era buonissimo. Non so cosa lo rendesse speciale, sicuramente il fatto di averlo preparato con tanto amore.

Ebbene, voglio proporlo oggi, ovviamente la mia versione è rivisitata ma ugualmente ricca di gusto. Il trucco per rendere lo spezzatino morbidissimo sta nella cottura della carne: sigillarla bene ad inizio cottura e lasciarla cuocere per almeno 2 ore.

Fino a qualche anno fa era un piatto prettamente domenicale, ma oggi lo ritroviamo facilmente sulle nostre tavole anche durante la settimana.

Dosi per 4 persone

  • 600 gr di spezzatino di vitello
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro
  • 3 patate medie
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • brodo caldo
  • rosmarino q.b.
  • semi di finocchio q.b.
  • olio evo q.b.
  • farina 00 q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa versate due giri di olio evo in una pentola antiaderente ben capiente e fate rosolare leggermente uno spicchio di aglio. Eliminate l’aglio ed aggiungete i bocconcini di carne che avrete precedentemente infarinato con farina, semi di finocchio e rosmarino spezzettato.

Fateli sigillare bene da tutti i lati e sfumate con il vino rosso. Mantenete il fuoco a fiamma vivace fino a quando il vino sarà completamente evaporato.

Aggiungete la passata di pomodoro, il doppio concentrato di pomodoro, un rametto di rosmarino e qualche mestolo di brodo caldo.  Continuate la cottura per almeno 1h, rigirando di tanto in tanto.

Nel frattempo pelate le patate e tagliatele a pezzi medi. Aggiungeteli alla carne e lasciate cuocere per un’altra ora almeno o comunque fino a quando le patate risulteranno cotte. Aggiustate di sale e servite con fette di pane.

La scarpetta non ha mai fatto male a nessuno! 🙂 Vi leccherete i baffi!

Buon appetito!

Tortino di patate e prosciutto

Il tortino di patate e prosciutto è un piatto molto appetitoso e semplicissimo da preparare.

Potete usare gli ingredienti che avete a disposizione in frigo ed il risultato sarà ugualmente ottimo.


Bastano davvero pochissimi ingredienti….

Vediamo i vari procedimenti.

Dosi per uno stampo da 27 cm

  • 6 patate medie
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 200 gr di formaggio
  • pangrattato q.b.
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • rosmarino
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate e pelate le patate. Tagliatele a fette sottili e disponetele alla base di uno stampo imburrato e ricoperto di pangrattato. Aggiungete un pizzico di sale e del rosmarino, il formaggio e il prosciutto.

Ricoprite con un altro strato di patate e continuate fino a terminare tutti gli ingredienti. Io ho fatto 3 strati. L’ultimo strato di patate l’ho cosparso con un pizzico di sale, rosmarino, pangrattato e parmigiano grattugiato.

Infornate in forno statico a 180° per 40 minuti e servite caldo o tiepido.