Insalata di polpo e patate

L’insalata di polpo e patate è un secondo piatto di pesce genuino e molto facile da preparare. Non occorrono cotture particolari e anche chi non ha mai cucinato può cimentarsi a prepararlo con grande successo.

Gli ingredienti? Pochi ma buoni: polpo e patate, un connubio perfetto da portare sulla vostra tavola. Si può servire sia tiepido che freddo, per cui potete prepararlo anticipatamente.

Di seguito la ricetta.

Ingredienti

  • 1 kg. di polpo
  • 700 gr di patate
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio evo q.b.
  • succo di 1 limone
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate il polpo sotto l’acqua corrente. In una pentola capiente portate a bollore l’acqua già salata, immergete i tentacoli del polpo e poi risollevatelo.

Ripetete questa operazione 2-3 volte, fino a quando i tentacoli non risulteranno arricciati. Immergete nell’acqua bollente l’intero polpo e fatelo cuocere a fiamma moderata per circa 40 minuti.

Scolatelo e tagliatelo a pezzi.

Eliminate la terra dalle patate, lavatele per bene e cuocetele in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti. Scolatele, pelatele e tagliatele a dadini.

Mescolate il polpo e le patate e conditeli con olio, limone, pepe, prezzemolo tritato ed uno spicchio di aglio.

L’insalata di polpo e patate è pronta per essere servita.

Insalata di avocado, pomodori e cipolla

Questo semplice contorno si prepara in pochissimi minuti ed è un’insalata molto fresca e leggera da consumare con un secondo sia di carne che di pesce o, addirittura  con del semplice pane abbrustolito.

Prepariamola insieme


Dosi per 4 persone

  • 2 pomodori per insalata
  • 2 avocado maturi
  • 1 cipolla fresca
  • qualche fogliolina di menta se la gradite
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • aceto balsamico q.b.

Lavate i pomodori e tagliateli a dadini eliminando i semini interni. Metteteli in una ciotolina. Sbucciate l’avocado è tagliatelo a pezzettini. Tagliate la cipolla fresca a rondelle (potete utilizzare anche la cipolla rossa). Unite il tutto e condite con olio, sale, aceto e menta.

Un suggerimento: per smorzare il sapore della cipolla e renderla più digeribile lasciatela a macerare qualche oretta in aceto e un pochino di acqua. Scolatela per bene ed aggiungetela agli altri ingredienti.

Insalata di pasta light

Insalata di pasta light

Oggi non avevo proprio voglia di passare ore dietro ai fornelli, così mi sono chiesta se ci fosse una primo che potesse essere super veloce e senza bisogno di cuocere gli ingredienti per condirlo. Ebbene, ho pensato ad un’insalata di pasta light ma super buona. Vediamola insieme!

Dosi per 6 persone

  • 480 gr di fusilli
  • 16 pomodorini pachino
  • 3 scatolette di tonno sott’olio
  • olive bianche a piacere
  • 200 gr di provola a cubetti
  • qualche foglia di basilico
  • olio evo per condirla
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela ed aggiungete un filo di olio evo in modo che non si attacchi. Lasciatela raffreddare.


Nel frattempo preparate il condimento: lavate e tagliate i pomodorini eliminando i semi, tagliate le olive bianche e la provola, aggiungete il tonno privato del suo olio in eccesso e il basilico. Condite la pasta con gli ingredienti che avrete messo in una capiente ciotola e versate olio evo a piacere. Mescolate per bene e lasciate raffreddare in frigo o, se preferite, potete gustarla anche tiepida.

Buon appetito!

 

Insalata caprese e tonno

Insalata caprese e tonno

Oggi voglio proporvi questo antipasto fresco e semplicissimo, ma molto molto gustoso.

È un piatto adatto principalmente alla stagione estiva e, senza dubbio, per tutte le volte che si ha voglia di mangiare qualcosa di pratico, leggero e al tempo stesso salutare.

Nell’ insalata caprese per eccellenza io ho aggiunto anche il tonno.

Accompagnato con del buon pane di casa lo gusterete fino alla fine.


Gli ingredienti? Beh…! Pomodorini, mozzarella e tonno.

Sbizzarritevi a condirli come più vi piace: io ho aggiunto olio evo, sale e basilico.

Buon appetito!

Insalata di orzo perlato

Insalata di orzo perlato 

L’insalata di orzo perlato è un’idea veloce e gustosa da preparare quando si ha poca voglia di stare ai fornelli. È un piatto che potete proporre sia d’estate (gustato freddo) sia d’inverno (gustato tiepido).


Le poche calorie che contiene si adattano benissimo a chi segue una dieta povera di grassi.

Dosi per 4 persone

  • 320 gr di orzo perlato
  • 20 Pomodorini ciliegino
  • 3 zucchine medie
  • 150 gr di fesa di tacchino arrosto a dadini
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • foglie di basilico a piacere

­    PROCEDIMENTO

Mettete l’orzo perlato in una pentola con acqua fredda e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

Salate, scolate e condite con un filo di olio evo in modo da non far attaccare i chicchi tra di loro. In una padella antiaderente fate saltare con un filo di olio evo i cubetti di fesa in modo da renderli croccantini e disponeteli in un piatto.

Nella stessa padella fate saltare le zucchine tagliate a dadini con un filo di olio e un pizzico di sale. Adesso potete iniziare a comporre la vostra insalata. Aggiungete all’orzo le zucchine, i pomodorini tagliati a cubetti e la fesa di tacchino.

Lasciate qualche cubetto da parte in modo da finire il piatto con una manciata di fesa da mettere sopra e foglie di basilico a piacere.