Sedani filanti con cavolfiore e pancetta

I sedani filanti con cavolfiore e pancetta sono un primo piatto cotto al forno molto squisito. Per la preparazione non si ha bisogno né di panna né di besciamella, ma vi assicuro che il risultato sarà delizioso.

Gli ingredienti sono davvero pochi: cavolfiore, pancetta e formaggio a cubetti. Per rendere la pasta più cremosa basterà aggiungere un po’ di formaggio spalmabile, ma, anche senza sarà buonissima.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di sedani rigati
  • 300 g di cavolfiore
  • 120 g di pancetta leggermente affumicata
  • 200 g di formaggio tipo edamer a cubetti
  • 80 g di formaggio spalmabile
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate il cavolfiore, tagliatelo a cimette e sbollentatelo in acqua salata. Eliminate l’acqua di cottura in eccesso, versatelo in una padella insieme ad uno spicchio di aglio ed olio evo. Fatelo saltare per qualche minuti ed aggiungete la pancetta fatta precedentemente rosolare a parte ( non occorre aggiungere parti grasse ).

Fate insaporire ed aggiungete il formaggio spalmabile. Aggiustate di sale. Se preferite, potete aggiungere un pizzico di pepe.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e versatela in padella con il condimento. Aggiungete metà formaggio grattugiato, il formaggio a dadini e qualche giro di olio evo.

Mescolate e versatela in una pirofila.
Livellatela per bene ed aggiungete il rimanente formaggio grattugiato.

Cuocete in forno a 170° per circa 15 minuti. Impiattate e gustatevi i vostri Sedani filanti con cavolfiore e pancetta.

Spaghetti cavolfiore e pancetta mantecati al pecorino

Gli Spaghetti cavolfiore e pancetta mantecati al pecorino sono un primo piatto davvero ricco di gusto. La cremosità data dal cavolfiore frullato crea un perfetto connubio con la croccantezza della pancetta ed il sapore intenso del pecorino romano. Questo piatto si prepara in poco tempo ed è perfetto per un pranzo o una cena veloce.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di spaghetti
  • 500 g di cavolfiore
  • 120 g di pancenta affumicata a cubetti
  • 1 cipollotto
  • 3 cucchiai di pecorino romano grattugiato
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate il cavolfiore e tagliatelo a cimette. Fatelo cuocere in padella con il cipollotto tritato e 2 bicchieri di acqua. Salate. Prelevate una parte del cavolfiore e della sua acqua. Frullatelo con un filo di olio fino a formare una crema e tenetela da parte.

Scolate il rimanente cavolfiore e saltatelo in padella con due giri di olio. Nel frattempo fate rosolare la pancetta in un pentolino senza aggiungere altre parti grasse. Appena sarà croccante, unitela al cavolfiore.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolateli al dente, tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura della pasta. Versate gli spaghetti nella padella con il cavolfiore e la pancetta e finite la cottura aiutandovi con l’acqua di cottura della pasta.

Appena sarà cotta, spegnete il fuoco ed aggiungete il pecorino romano e qualche giro di olio evo, mantecate la pasta per bene. Impiattate versando qualche cucchiaio di crema di cavolfiore sul fondo del piatto e adagiatevi su i vostri Spaghetti cavolfiore e pancetta mantecati al pecorino.

Servite caldi! Se volete potete anche aggiungere pepe nero q.b.

Cavolfiore gratinato

Il cavolfiore gratinato è un contorno davvero gustoso e saporito. Grazie alla besciamella e al formaggio grattugiato saranno apprezzati anche dai più piccoli e da chi non ama particolarmente le verdure.

Anche i vegetariani possono prendere spunto per i loro piatti: insomma questa ricetta è adatta proprio a tutti. Pochi e semplici passaggi e tempi di preparazione veloci vi indirizzeranno senza dubbio a provarlo.

Vediamo cosa occorre…

Ingredienti

  • 800 gr di cavolfiore già pulito
  • 300 ml di besciamella
  • 1 spicchio di aglio
  • grana grattuggiato q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Pulite e lavate il cavolfiore e tagliatelo a cimette. Fatelo sbollentare in abbondante acqua salata per circa 20 minuti. Preparate la besciamella (vi ricordo che potete trovare la ricetta della preparazione della besciamella cliccando qui).

Stendete qualche cucchiaiata di besciamella in una pirofila antiaderente, adagiatevi su il cavolfiore e ricopritelo con la restante besciamella, abbondante grana grattugiato e una spolverata di pepe, se lo gradite.

Infornate a 180° per 10 minuti ed il vostro cavolfiore gratinato è pronto.

SUGGERIMENTO: Per evitare l’odore sgradevole del cavolfiore in casa, potete versare una tazzina di aceto nell’acqua nella quale lesserete il cavolfiore.

Spaghetti con crema di cavolfiore e mandorle tostate

Gli spaghetti alla crema di cavolfiore e mandorle tostate sono un primo piatto sfizioso e completo, salutare e genuino. Adatto a tutti, anche ai piccoli che spesso non amano particolarmente le verdure, si prepara in breve tempo.


Pochissimi ingredienti renderanno il vostro piatto squisito.  La ricetta prevede due consistenze diverse del cavolfiore: una frullata e ridotta in purea e una parte lasciata a pezzetti.

Le mandorle tostate conferiscono al piatto l’aspetto croccante.

Dosi per 4 persone

  • 320 gr di spaghetti
  • 600 gr di cavolfiore
  • 300 ml di latte
  • 60 gr di mandorle tostate e tritate grossolanamente
  • 1 cipolla fresca
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • pepe q.b facoltativo

PROCEDIMENTO

Pulite il cavolfiore, tagliatelo a cimette e lavatelo per bene. In una padella antiaderente fate rosolare la cipolla tritata con un filo di olio evo, aggiungete il cavolfiore ed il latte. Lasciatelo cuocere fino a quando non diventa morbido.

Salate. Prelevate 3/4 del composto e frullatelo con un filo di olio evo fino ad ottenere una crema liscia.

Versate il composto nella padella con il resto del cavolfiore.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e, quando sarà al dente, finite la cottura in padella con la crema di cavolfiore, mantecandola per bene servendovi dell’acqua di cottura della pasta.

Impiattate e servite con una manciata di mandorle tostate tritate e, se lo desiderate, una manciata di pepe.

Mezze penne cavolfiore e prosciutto con scaglie di grana

Mezze penne cavolfiore e prosciutto con scaglie di grana

Il primo piatto che vi suggerisco di preparare è adatto proprio alla stagione autunnale. Adoro fare scorpacciate di cavolfiore preparato in vari modi e, soprattutto, come condimento per una pasta gustosa e ricca di sapore!

Adatta proprio a tutti, potete anche prepararla come piatto unico! Provatela e fatemi sapere! 😉


Dosi per 4 persone

  • 320 gr di mezze penne rigate
  • 400 gr di cavolfiore
  • 150 gr di prosciutto cotto affettato o a cubetti
  • 5 pomodorini
  • uno spicchio di aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Tagliate il cavolfiore a cimette e lavatelo per bene sotto l’acqua corrente. Mettetelo in una padella antiaderente con uno spicchio di aglio e due bicchieri di acqua e lasciatelo cuocere per circa 20 minuti.

Aggiungete i pomodorini tagliati a dadini e cuocete per ulteriori 10 minuti o fino a quando il cavolfiore si sarà sbriciolato per bene! Sfumate con il vino bianco e , quando sarà evaporato, aggiungete il prosciutto cotto tagliato a listarelle o a cubetti.

Cuocete a fiamma vivace per 5 minuti, salate, pepate e aggiungete 3 cucchiai di olio evo a crudo.

Condite la pasta che avrete fatto cuocere precedentemente in abbondante acqua salate e versate su una manciata di scaglie di grana!