Menu Chiudi

I migliori vini rossi piemontesi da regalare

I migliori vini rossi piemontesi da regalare

Vini piemontesi

I migliori vini rossi piemontesi da regalare

I migliori vini rossi piemontesi da regalare: Tra i vini rossi italiani importanti ci sono quelli piemontesi, dove a farla da padrone è l’uva Nebbiolo, ossia una nobile varietà rossa che produce dell’ottimo nettare famoso in tutto il mondo.

Sia il Barolo che il Barbaresco ad esempio sono vini DOCG prodotti interamente dal suddetto Nebbiolo nelle colline delle Langhe intorno ad Alba, e ognuno prende il nome da un paese all’interno della sua zona di produzione.

Questi vini tra l’altro sono robusti, secchi, corposi e ricchi di tannino, acidità e alcol. I loro aromi si rifanno alla violetta, alle rose così come alle fragole mature e (a volte) ai tartufi. In riferimento a quanto sin qui premesso, ecco una lista con i migliori vini rossi piemontesi da regalare.

Il Barolo

Questo vino rosso corposo è ottenuto da uve Nebbiolo in una piccola area del Piemonte con condizioni climatiche uniche. È stato prodotto dal 19° secolo e, subito dopo la sua invenzione, è diventato uno dei preferiti dalla nobiltà italiana ed europea.
Secondo la normativa DOCG italiana, il Barolo deve maturare per almeno 36 mesi, mentre quelli invecchiati per cinque anni portano la prestigiosa etichetta Riserva.

Si tratta tra l’altro di un vino robusto, elegante, ricco di tannini e che si ammorbidiscono con l’invecchiamento. Servirlo con carni di manzo o selvaggina, sughi aromatici di pomodoro e tartufo o formaggi stagionati e erborinati significa apprezzarlo a 360 gradi.

Il Barbera

I vini a base di Barbera scura sono tipicamente a basso contenuto di tannini e ad alta acidità. I sapori di solito includono una combinazione di lamponi, more, ciliegie, fragole e a volte con un pizzico di spezie.

L’invecchiamento in legno migliora tra l’altro tipicamente la sua struttura tannica. Al di fuori del Piemonte il Barbera è un vitigno importante anche in Lombardia, ma è coltivato in quasi tutte le regioni.

Gli immigrati italiani lo portarono anche in California e in Sud America. Le due denominazioni più prestigiose per il Barbera in Italia includono quello d’Alba e d’Asti.

Questi sono considerati i migliori vini italiani e risultano generalmente facili da bere e adatti a qualsiasi tipo di cibo anche se si abbinano bene con antipasti e salumi, oltre che a primi e piatti a base di carne.

Il Nebbiolo

Il Nebbiolo è il derivato principe dell’omonima uva ed è molto apprezzata se viene coltivata nel Piemonte. Premesso ciò, va altresì aggiunto che i vini prodotti con quest’uva dalla buccia rossa tendono ad essere potenti, resistenti all’invecchiamento e ricchi di tannini e acidità.

Gli aromi distintivi che si trovano nei vini Nebbiolo sono spesso descritti come quello delle rose con le note di accompagnamento di ciliegia, viola, tartufo, liquirizia e frutti del sottobosco.

I vini a base di Nebbiolo vanno abbinati a ricchi piatti di carne, ma possono funzionare bene anche con salse acide o a base di funghi, cucina asiatica moderatamente piccante, tartufi e formaggi stagionati.

Il Barbaresco

Il Barbaresco è un altro potente vino rosso prodotto da uve Nebbiolo coltivate sui terreni ricchi di sostanze nutritive intorno all’omonima città in Piemonte, e che per molto tempo è stato considerato il cugino meno prestigioso e più leggero del Barolo, anche se negli anni ’60 è riuscito a uscirne dall’ombra e a posizionarsi come un vino di buona qualità.

Secondo il DOCG italiano, il Barbaresco deve maturare per almeno due anni, mentre i vini invecchiati per quattro portano l’etichetta Riserva.

I vini Barbaresco inoltre sono ricchi di acidità e spesso presentano dei retrogusti particolari come ad esempio quelli speziati di rose, frutta e liquirizia giusto per citarne qualcuno.

A margine va altresì aggiunto che questo tipico vino rosso piemontese va gustato principalmente con carne di manzo, selvaggina, stufati, salse, tartufi e con alcune tra le più note varietà di formaggi erborinati e soprattutto ben stagionati.

I migliori vini rossi piemontesi da regalare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap