Menu Chiudi

Come cuocere con il vapore

Come cuocere con il vapore

In questo articolo il nostro amico Antonio Falco ci spiega Come cuocere con il vapore. Leggiamolo insieme.

La cucina a vapore è considerata tra le più salutari in assoluto. Questa tecnica di cottura del cibo è stata importata dall’Oriente, dove la maggior parte dei piatti vengono preparati sfruttando il calore proveniente da una pentola in ebollizione sotto un cestello forato. In genere, il materiale utilizzato è il bambù che, grazie ai suoi intrecci riesce a far passare il vapore fino a raggiungere il cibo.

Come cuocere con il vapore

L’utilizzo dei grassi è minimo e non ci sono dispersioni di elementi fondamentali contenuti nei cibi. Sul come cuocere col vapore gli alimenti è una delle domande che la gente comune si pone. In realtà, è veramente semplice e non comporta l’utilizzo di strumenti di cucina complicati o costosi. Gli alimenti che si prestano a questo genere di cottura sono parecchi e spaziano dalle verdure ai cereali, passando per carne e pesce. Tutti possono preparare saporite ricette utilizzando la tecnica della cottura a vapore.

Come cuocere con il vapore: attrezzature

Per cuocere i cibi con il vapore si possono utilizzare varie attrezzature reperibili facilmente nei negozi di casalinghi, vaporiera elettrica o a gas, che riescano a sfruttare le potenzialità del vapore scaturito da una pentola che bolle. In Asia, come già detto si utilizza il bambù, un materiale naturale reperibile facilmente e posizionato su un wok.

Altri materiali come l’acciaio, il vetro temperato, le pentole elettriche prevedono un unico accorgimento: non fare toccare il cibo con il liquido. La cottura a vapore deve essere condotta con una quantità adeguata di acqua sul fondo per evitare che si asciughi e il cibo deve rimanere coperto al fine di evitare dispersioni di calore.

Come cuocere con il vapore il pesce

Il pesce è tra gli alimenti che posseggono un numero elevato di sostanze nutritive come proteine, sali minerali e vitamine. Sarebbe un peccato disperdere una fonte così preziosa di benessere attraverso una tecnica di cottura inadeguata. Vediamo, quindi, come cuocere con il vapore il pesce mantenendo intatta questa fonte di benessere.

Nell’acqua sul fondo si possono immergere spezie ed erbe aromatiche come timo, aneto, sedano e porri che andranno a insaporire l’alimento durante la cottura. Il pesce sarà cotto non appena diventa opaco. A questo punto si può spegnere il fuoco lasciando intiepidire prima del consumo.

Le verdure

Per un contorno saporito e salutare, in linea con una dieta equilibrata, nulla è più semplice di come cuocere a vapore le verdure. Tutti i vegetali si adattano bene a questa tecnica di cottura anche se i tempi non sono brevi. In genere occorrono intorno ai 50-55 minuti per cucinare carote e patate. Le verdure vanno tagliate a pezzi di uguale grandezza e sistemate accuratamente in funzione dei tempi di cottura.

Piselli e carote, ad esempio hanno tempi di cottura differenti per cui bisogna fare attenzione affinché non diventino scotti o lasciati troppo al dente. Per il resto, è semplicissimo e, allo stesso modo del pesce, possono essere profumate attraverso erbette immerse nell’acqua sul fondo della pentola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy link
Powered by Social Snap